Sicily

Mare, sole, cultura, vulcani, arance rosse...

La Regione Sicilia è l’isola e la regione italiana più grande. Dista solo 3 kilometri dalla penisola, in piccolo intervallo di terra chiamato Stretto di Messina e che separa anche il mar Tirreno dallo Ionio. Anche detta Trinacria, offre un ampio ventaglio di itinerari alternativi che spaziano tra natura, storia e tradizione. Arte e cultura forgiata dalle tante dominazioni nel corso dei secoli. È Circondata dagli arcipelaghi delle Eolie, Egadi, Pelagie e dalle isole di Pantelleria e Ustica e resa unica dai suggestivi vulcani, alcuni dei quali sempre attivi come l'Etna e lo Stromboli.

Come raggiungere la Regione Siciliana

In aereo

Gli aeroporti storici e anche i più sviluppati, come quello di Palermo “Falcone e Borsellino” e quello di Catania “Fontanarossa”, garantiscono collegamenti nazionali, internazionali ed intercontinentali tramite compagnie sia di bandiera, che low-cost.
I nuovi aeroporti, che negli ultimi anni stanno avendo una rapida crescita grazie ai voli low-cost che collegano le capitali europee con la Sicilia, sono quelli di Trapani-Birgi e quello di Comiso “Pio la Torre”.
Consigliamo di controllare le numerose offerte che spesso i seguenti vettori mettono in atto: Ryanair, Alitalia, Aliblue Malta, Blue Air, Mistral Air.

In treno

Si può raggiungere rapidamente la regione tramite treni intercity che, in 8 ore da Roma (biglietto da € 65) e in 5 ore e mezza da Napoli (biglietto da € 50) arrivano a Messina.
È anche possibile viaggiare in treno utilizzando una comoda cabina, e quindi di effettuare il viaggio durante la notte.

In auto (traghetto)

Solo imbarcandosi su di un traghetto è possibile raggiungere la Sicilia in auto.Il tratto più breve di navigazione è quello che collega, in soli venti minuti, la Calabria (porto di Villa San Giovanni) con il porto di Messina. Il servizio di traghettamento è garantito 24 ore su 24, con almeno una nave che parte ogni 40 minuti da entrambi i porti durante le ore diurne. Il costo di aggira sui € 37 a tratta. Per invo è possibile consultare i siti Caronte & Tourist. È ancora possibile risparmiare qualcosa utilizzanto i traghetti delle Ferrovie dello Stato Blu Ferries ma, partendo da Reggio Calabria, l’attraversamento è più lungo.
Dai porti più importanti della costa tirrenica, si possono raggiungere i porti della costa nord della Sicilia, la soluzione migliore se si vuole evitare di percorrere in auto tutta (o parte) l'Italia. Palermo si può raggiungere in traghetto da Genova e Livorno in 20 ore, da Napoli e Salerno in 10 ore. Da Napoli si raggiunge sia Milazzo che Trapani in 16 ore. Suggeriamo di controllare orari e prezzi sul sito Traghetti Lines.

In autobus

Tante autolinee, ogni giorno, partono da Roma e Napoli e raggiungono Palermo, Messina e Catania (e viceversa) in circa 10/12 ore. I biglietti sono molto economici e variano da €25 a €35 euro e comprendono i costi del traghetto. Le ditte più importanti che garantiscono il servizio sono: SAIS Autolinee, Azienda Siciliana Trasporti, Autoservizi Salemi.

Isolabella - Taormina, Provincia of Messina

Isolabella - Taormina, Provincia of Messina (Fonte: David Evers - CC BY 2.0)

Come spostarsi in Sicilia

Per chi viaggia, bisogna ben tenere in considerazione che è una regione molto estesa e anche ricca di colline e montagne. Quindi, spesso, gli spostamenti tra i capoluoghi richiedono più tempo rispetto alla media delle altre regioni d'Italia.

In treno

Le stazioni dei capoluoghi di provincia sono ben collegate con treni regionali veloci, si consiglia di controllare collegamenti, orari e prezzi sul sito ufficiale Trenitalia. E’ la soluzione più comoda per spostarsi tra le località che si trovano lungo l’asse Trapani-Messina e Palermo-Catania. Per esempio, Taormina, località turistica importante ed ambita è raggiungibile da Palermo in 3 ore e mezza con un biglietto di € 15 e da Cefalù in 3 ore con circa € 15.

In auto

L'auto è la soluzione comoda se si ha intenzione di muoversi alla scoperta non solo dei capoluoghi, ma anche dei centri turistici sparsi per tutte le provincie della regione.
I capoluoghi di provincia e tante note località turistiche sono ben collegate dalle autostrade:
A18 – composta da due tronchi autostradali. Uno Messina-Catania e l'altro Siracusa-Rosolini.
A19 – La Messina-Catania passando per Caltanissetta ed Enna.
A20 – La Messina-Palermo passando per Cefalù e Milazzo.
A29 – La Palermo-Mazara del Vallo. Una diramazione, permette di raggiungere Trapani e Marsala.

Si ricorda che per accedere alle autostrade, bisogna pagare i pedaggi autostradali e, una volta raggiunta la città, prestare attenzione a non transitare in zone a traffico limitato (ZTL) e prestare attenzione al pagamento del parcheggio. L’auto resta la soluzione economicamente più vantaggiosa se si viaggia in gruppo o in famiglia.

Per esempio, partendo in auto da Palermo centro si raggiunge il centro di:
Trapani in poco più di un'ora e mezza con un costo di circa € 12.
Catania in 2 ore e mezza con un costo di circa € 20.
Messina in 2 ore e mezza con un costo di circa € 30.
Agrigento in 2 ore e mezza con un costo di circa € 16.

Partendo in auto da Catania centro si raggiunge il centro di:
Messina in 1 ora e mezza con un costo di circa € 15.
Caltanissetta in 1 ore e mezza con un costo di circa € 12.
Siracusa in 1 ore con un costo di circa € 85.
I calcoli si basano sui consumi di una citycar e sono stati inclusi i costi dei caselli autostradali.

Presso tutti gli aeroporti siciliani è possibile noleggiare un'auto. Consultando il sito RentalCars, strumento online molto utile per confrontare l'offerta di tante aziende di noleggio, si può affittare l'auto ad un prezzo giornaliero molto conveniente.

In autobus

Tante autolinee garantiscono una copertura più capillare e permettono di raggiungere tutti i paesi della provincia.Da tutti gli aeroporti dell'isola partono pullman, circa ogni 30 minuti, che permettono di raggiungere stazioni dei treni e stazioni degli autobus delle città più vicine.Da quest'ultime stazioni è possibile proseguire, in pullman o in treno, verso i paesi della provincia.Solitamente, i paesi più piccoli e remoti dell'interno che non sono raggiunti dalla rete ferroviaria, sono collegati con la città più vicina da almeno una corsa la mattina e la sera.

Valle dei Templi - Agrigento

Valle dei Templi - Agrigento (Fonte: Andy Montgomery - CC BY-SA 2.0)

Scopri nel nostre migliori destinazioni in quest'area

dove la nostra offerta è ricca ed al miglior prezzo!

Scopri i nostri migliori percorsi in quest'area

dove la nostra offerta è ricca ed al miglior prezzo!

I nostri partner nel territorio

Queste sono gli autisti e le aziende che ci aiutano a offrire il miglior servizio di sempre