Provincia di Siracusa

La culla del Barocco

La provincia di Siracusa è tra le zone siciliane più apprezzate da turisti e viaggiatori che vogliono trascorrere giornate all’insegna del mare, della natura e della storia di Sicilia: la provincia siracusana è infatti la meta indiscussa dell’archeologia greco-romana dell’Isola. Insieme al noto insediamento di “Suraka” (antica Siracusa), la provincia è arricchita dalle località di “Pantalica”, eccezionale testimonianza dell’età del bronzo; Noto, la capitale del Barocco siciliano ed il comune di Palazzolo Acreide, l’antica Akrai, la prima colonia fondata dai Siracusani nel 664 A.C. Il territorio della provincia di Siracusa comprende complessivamente 21 comuni, tra i quali spiccano le città di Augusta, nota per il grande porto che può contenere sino ad una intera flotta navale; Avola, famosa in Italia e nel Mondo per il prezioso vino che viene prodotto in queste terre; Lentini, l’antica colonia greca fondata nel VIII secolo A.C. e Pachino, città anche nota per il celeberrimo pomodoro DOC. La provincia siracusana confina a nord con il territorio di Catania ad ovest con la provincia di Ragusa e ad sud-est è bagnata dal Mar Ionio.

Fontana di Diana - Siracusa

Fontana di Diana - Siracusa (Fonte: Andrea Schaffer - CC BY 2.0)

Come arrivare e muoversi nella provincia di Siracusa

Porti

Per raggiungere la provincia di Siracusa via mare è consigliato sbarcare nei porti di Catania, Augusta (Siracusa) e Pozzallo (Ragusa). Dal porto di Catania, che dista circa 70 km dal territorio siracusano (la tratta consigliata), sono previste corse con navi ed aliscafi veloci che collegano il comune siciliano con il resto d’Italia. Dal porto catanese, infatti, giungono regolarmente navi-traghetto per Napoli, Livorno, Cagliari, Civitavecchia, Genova e Tunisi e vi attraccano, inoltre, anche le principali navi delle crociere che fanno il giro del Mediterraneo.

Aeroporti

La provincia di Siracusa non è servita da un proprio scalo aeroportuale. Per raggiungere il territorio siracusano è dunque consigliato atterrare nello scalo Vincenzo Bellini di Catania Fontanarossa, che dista circa 45 minuti di auto dal capoluogo siracusano. L’aeroporto di Fontanarossa è collegato con tratte nazionali ed internazionali alle principali città Italiane ed europee come Londra, Parigi e Bruxelles.

Strade ed Autostrade

La provincia di Siracusa è collegata al resto del territorio siciliano da una fitta rete di strade e autostrade. I principali collegamenti autostradali sono l’autostrada NSA 339 Catania-Siracusa (con pedaggio), che collega i comuni del siracusano con la provincia di Catania e l’autostrada A18 (Siracusa-Gela), che collega i comuni di Avola, Noto, Rosolini, Pachino e Portopalo di Capo Passero (la città più a Sud d’Italia).

Treni e stazioni

Il territorio di Siracusa è collegato direttamente alla stazione centrale di Catania, che dista da Siracusa circa 1 ora e 15 minuti. Raggiunto il capoluogo catanese è possibile raggiungere agilmente con tratte regionali veloci le principali località dell’Isola. Per informazioni e prenotazioni si consiglia di consultare il sito di Trenitalia.

Città e luoghi di maggiore interesse della provincia di Siracusa

Oltre la città di Siracusa, capoluogo dell’omonima provincia e meta indiscussa per gli amanti del turismo e delle “belle arti”, da visitare sicuramente l’isola di Ortigia, il Parco Archeologico della Neapolis (nella zona archeologica di Siracusa), Augusta (sede dell’importante porto militare e commerciale), Palazzolo Acreide, Noto, Marzamemi (borgo di pescatori tra i più caratteristici dell’Isola), Porto Palo e la riserva di Vendicari.

Bellezze in provincia di Siracusa: Marzamemi e Portopalo di Capo Passero

Il borgo marinaro di Marzamemi, nei pressi di Capo Passero, è una piccola comunità di pescatori il cui nome deriva dall’arabo "Marsà al hamem", cioè “Baia delle Tortore”, perchè in queste zone nidificano ogni anno volatili durante le migrazioni. Marzamemi è nata intorno al proprio porticciolo, che è divenuto nel tempo il principale approdo dei pescatori e delle attività commerciali locali. Tra i prodotti ittici che vengono confezionati a Marzamemi la bottarga di tonno rosso, ottenuta con antichi sistemi di essiccazione e che provengono direttamente dalla cultura arabo-fenicia. Ma non solo cibo a Marzamemi. Bellissima la spiaggia ed il mare del borgo, che conta oggi anche numerose strutture ricettive e turistiche che offrono approdi attrezzati anche per imbarcazioni da diporto. A poca distanza da Marzamemi, merita sicuramente una visita, la località per eccellenza dei villeggianti e turisti della provincia di Siracusa: il borgo di Portopalo di Capo Passero. Conosciuta e apprezzata dagli amanti degli sport in acqua per il vento che soffia durante tutto il corso dell’anno, dalla spiaggia di Portopalo è possibile raggiungere anche a nuoto la meravigliosa Isola delle Correnti, dove il Mar Ionio ed il Mediterraneo si incontrano per uno spettacolo naturale unico nel suo genere.

Scopri nel nostre migliori destinazioni in quest'area

dove la nostra offerta è ricca ed al miglior prezzo!

Destinazioni minori

Bravodriver è presente anche in queste destinazioni minori

I nostri partner nel territorio

Queste sono gli autisti e le aziende che ci aiutano a offrire il miglior servizio di sempre