Siracusa

Siracusa, la più fiorente città ellenica di Sicilia, ha visto protagonisti uomini illustri della storia. A Siracusa infatti visse e morì il genio Archimede e numerosi scrittori come Livio, Plutarco e Cicerone hanno rappresentato la città come di “somma belezza ed eleganza”. La città di Siracusa rappresenta oggi uno dei centri archeologici più importanti del mondo. I monumentali resti conservati, gli oggetti d’arte, le statue ed i panorami presenti rendono l’idea del prestigioso valore che la polis ha avuto nel corso dei secoli. Ancora oggi, la città di Siracusa (edificata dai Corinzi nel 734 a.C.) conserva alcune delle più importanti testimonianze della tradizione greco-romana in Sicilia. Tra queste, il Teatro Greco, L’Ara di Lerone, l’Anfiteatro Romano, l’Orecchio di Dioniso e la Grotta dei Cordari. E l’itinerario archeologico potrebbe anche continuare con la visita al Tempio di Apollo, il Ginnasio Romano oltre, naturalmente, al Museo Archeologico Nazionale, uno tra i più apprezzati d’Europa. La città di Siracusa è facilmente raggiungibile dall’aeroporto “Vincenzo Bellini” di Catania (appena 45 minuti) e con il centro città catanese (circa 65 km).

Fontana di Diana - Siracusa

Fontana di Diana - Siracusa (Fonte: Andrea Schaffer - CC BY 2.0)

Come reggiungere Siracusa

In Auto

Dalla città di Catania (la via più breve) per raggiungere il centro di Siracusa è necessario percorrere l’autostrada NSA 339 Catania-Siracusa (con pedaggio), sino al raccordo con la strada statale SS 114 (Orientale Sicula). Proseguire poi in direzione di Siracusa (circa 70 km). Dalla città di Palermo, invece, occorre percorrere oltre 260 km per raggiungere il centro di Siracusa. Il percorso consigliato dal Capoluogo siciliano è l’autostrada A19 Palermo-Catania. Raggiunta la città etnea proseguire sulla Tangenziale sino all’imbocco con la strada statale SS 114 e proseguire sino a Siracusa.

Teatro Greco - Siracusa

Teatro Greco - Siracusa (Fonte: Jerome Bon - CC BY 2.0)

In Aereo

Il comune di Siracusa dista circa 60 km dall’aeroporto internazionale di Catania Fontanarossa. E' facilmente raggiungibile in autobus, taxi o attraverso il servizio di noleggio auto con conducente (NCC) sul nostro sito Bravodriver.com. I nostri autisti vi preleveranno agli arrivi e vi lasceranno al civico da voi desiderato, sul nostro portale trovate i migliori autisti della zona muniti di regolare licenza. In bus, dallo scalo catanese, non sono previsti collegamenti diretti con la città di Siracusa. Il percorso più rapido e confortevole rimane dunque il servizio di noleggio con conducente (NCC) o TAXI. In alternativa, dall’aeroporto è necessario preventivamente raggiungere la stazione centrale dei treni di Catania (piazza Giovanni Paolo XXIII) e poi proseguire per Siracusa con treno o autobus di linea della compagnia Sais Trasporti. Per raggiungere la stazione centrale dallo scalo catanese un’alternativa al transfer con conducente è il servizio di shuttle bus offerto dalla compagnia Amt-Alibus.

Per informazioni sui prezzi dei transfer consultate la nostra pagina Trasferimenti Siracusa - Prezzi.

In Treno

Dalla stazione centrale dei treni di Catania (piazza Papa Giovanni XXIII), la tratta Catania-Siracusa è servita da Trenitalia. Per conoscere orari, promozioni stagionali e le corse giornaliere si consiglia di visitare il sito del servizio di trasporto ferroviario.

In Bus

Dalla stazione centrale degli autobus di Catania sono previsti collegamenti con la stazione centrale dei bus di Siracusa (Piazza Umberto I) offerti dalle compagnie Azienda Siciliana Trasporti ed Autolinee Interbus. Per info e prenotazioni si consiglia di visitare il sito web delle compagnie che effettuano il servizio.

In Nave o traghetto

Per raggiungere la città di Siracusa con nave o aliscafo dai principali porti italiani è consigliato di sbarcare a Catania, collegate con tratte giornalieri con i porti di Napoli, Livorno, Cagliari e Genova. Possibile anche l’attracco nei porti di Augusta e Pozzallo con imbarcazioni minori.

L’isola di Siracusa: Ortigia

L’isolotto di Ortigia rappresenta la parte più antica di Siracusa. Ortigia, infatti, è stata la sede degli insediamenti siculi (prima) e dei Greci-Corinzi (poi). Patria di miti leggende, l’isola annessa a Siracusa e da sempre meta di illustri viaggiatori. L’isolotto si estende per circa 1660 metri, separa il Porto Grande dal Porto Piccolo, ed è praticamente annessa alla terraferma dai due ponti che la collegano al centro di Siracusa. Nell’isola di Ortigia è splendidamente conservato il Tempio di Apollo, che costituisce il più antico edificio sacro dorico presente in Sicilia (VI sec. a.C.), ma anche il Palazzo Montalto, uno tra i più pregevoli edifici di origine medievale. E non poteva mancare ad Ortigia anche il genio di Archimede. La piazza principale della città, con la meravigliosa fontana di Diana posta al centro, è infatti dedicata al matematico siracusano che non ha mai nascosto il proprio attaccamento alla piccola isola di Siracusa.

I nostri partner nel territorio

Queste sono gli autisti e le aziende che ci aiutano a offrire il miglior servizio di sempre